Crea sito

1984-2014
Il CARREFOUR JEUNESSE compie 30 anni
“AL LORO FIANCO PER RIPARTIRE”

L’azione che caratterizza il progetto 2014  vuole porsi a fianco dei fruitori del Carrefour Jeunesse, cioè delle migliaia di giovani che lo frequentano e che nel 2014 festeggiano il trentennale di vita.

“AL LORO FIANCO  PER RIPARTIRE” vuole essere un modo concreto e tangibile perché Vinovo sia presente e contribuisca a tenere viva e attuale una struttura al servizio dei giovani di quella città

Interventi  previsti nel Progetto 2014 

     COSTRUZIONE DI SPAZIO RICREATIVO E  SERVIZI IGIENICI AL CARREFOUR JEUNESSE

Il nostro contributo servirà per costruire uno spazio gioco per i più piccoli e servizi igienici.  Grazie anche alla realizzazione lo scorso anno dello spazio aperto “kirikou”, al container adibito a sala proiezione e biblioteca per i piccoli, si sta lavorando molto nell’educazione all’utilizzo corretto e alla cura dello spazio, attraverso anche il posizionamento di cestini e una quotidiana raccolta dei rifiuti.

           

                                        COSTRUZIONE DI BANCHI E ARREDI                                                     

Dopo la costruzione della sala AKWABA, provvederemo a finanziare la confezione di banchi e sedie per rendere fruibile l’aula alle allieve, costituite dalle donne e ragazzine che vendono al mercato la mattina e che si ritrovano il pomeriggio per assistere ai corsi di alfabetizzazione

                                                                                               
 

ALFABETIZZAZIONE


I corsi attivati sono 12 in 10 centri, sparsi in tutta la città di Grand Bassam e nei diversi villaggi. Attualmente vi sono iscritti 500 allievi, bambini, giovani e adulti.

 LA MENSA PER BAMBINI 


Al Carrefour Jeunesse, è attiva la mensa che offre un pasto a 140 bambini di strada che sono presi in carico per l’assenza quasi totale di riferimenti parentali. Il costo  è di 0,50 euro per ogni pasto.

IL DIRITTO DI ESISTERE 

Fornire l’identità ad un bambino significa dargli nuova vita, fatta anche di diritti: diritto all’educazione e alla salute. Il progetto prevede la realizzazione di certificati di nascita per 20 bambini senza nome. Il nome permetterà di avere  il diritto alle cure mediche e a frequentare le scuole pubbliche,  e di essere riconosciuti per sempre come cittadini

SALA DI ALFABETIZZAZIONE

A settembre, finalmente, sono cominciati i lavori per la costruzione della sala di alfabetizzazione al Petit Marché!!! 
Non è stata cosa facile: sul sito destinato alla sala si era installata una venditrice di carbone. Questa, dopo aver rifiutato la buonuscita che le offrivamo, era stata convocata dal Comune e sembrava avesse finalmente acconsentito a liberare il sito. Ma quando siamo tornati per cominciare i lavori, lei è tornata alla carica chiedendoci le venisse assegnato un altro spazio per la sua attività (cosa che non era in nostro potere fare). Ci siamo dunque rivolti nuovamente al Comune, che con le sue lentezze e dopo averlo pungolato quotidianamente, ha finalmente assegnato un altro spazio alla venditrice. Contiamo di finire i lavori per Natale.